Perquisizioni/perquisizioni domiciliari

postd_pl_3

Se gli inquirenti credono di poter trovare da Lei dei mezzi di prova che sono importanti per un procedimento d’inquisizione, allora essi sono autorizzati a perquisire la Sua abitazione, il Suo ufficio, oppure anche la Sua automobile. Ciò avviene o tramite mandato di perquisizione emesso dal Giudice oppure – qualora il mandato non possa essere ottenuto in tempo – a causa di pericolo imminente. Di regola gli inquirenti sequestreranno i mezzi di prova, indipendentemente dal fatto di chi ne è il proprietario. Ciò che è importante, è solamente il fatto che il mezzo di prova è secondo gli inquirenti importante per il procedimento inquisitorio.

Perquisizioni

Lei non si può opporre alla perquisizione. Si è tenuti a sopportare la perquisizione. Ma niente di più. Può essere positivo seguire i seguenti consigli:

  • Anche se la perquisizione è inaspettata e indesiderata: mantenga la calma! Sopporti la perquisizione possibilmente in maniera passiva. Lei non è obbligato a partecipare attivamente!
  • Non renda difficile il lavoro ai Pubblici Ufficiali. Ciò potrebbe condurre al fatto che Lei venga messo in stato di fermo. Inoltre Lei potrebbe rendersi perseguibile a causa di un atteggiamento contro la perquisizione. La valutazione della correttezza legale della perquisizione e l’azione difensiva conseguente avvengono in un secondo tempo.
  • Non c’è nessun pericolo immediato per Lei! Se la polizia avesse voluto metterLa in stato di fermo o metterla in carcere, allora lo avrebbe già fatto.
  • Non faccia alcuna dichiarazione sull’accusa di reato! Non parli con i Pubblici Ufficiali riguardo alla situazione. Nemmeno il partner o i dipendenti sono tenuti a fare dichiarazioni. Anche essi dovrebbero tacere. Lei ha il diritto a consigliare a questi ultimi di non dare alcuna informazione.
  • Informi immediatamente il Suo difensore! Lei ha diritto ad informare in ogni momento del procedimento inquisitorio un difensore e di farsi consigliare da esso. A seconda delle possibilità sarebbe meglio che Lei si facesse consigliare dal Suo avvocato. Egli controlla la correttezza delle misure prese dagli inquirenti. Non è d’obbligo che gli inquirenti aspettino con la perquisizione fino a quando non è arrivato il difensore. L’esperienza mostra però che la perquisizione debba essere richiesta con successo dal capo dell’operazione.
  • Si faccia dare il nome del capo dell’operazione e si faccia mostrare la tessera di servizio.
  • Prima dell’inizio della perquisizione si faccia mostrare un esemplare o copia del mandato di perquisizione da parte del Giudice. Qualora non Le venisse mostrato nessun mandato di perquisizione da parte del Giudice, chieda per quale motivo sussiste il rischio di mora. Nel mandato di perquisizione c’è scritto quali mezzi di prova si stanno cercando. Se si tratta di un mezzo di prova in particolare allora dovrebbe riflettere se non sia meglio consegnarlo personalmente. In tal modo la perquisizione viene conclusa. In tal modo è possibile evitare che vengano trovate cose che potrebbero condurre ad un ulteriore procedimento!
  • Tenti di fare in modo che sia presente una persona di Sua fiducia come testimone della perquisizione.
  • Tenti di fare in modo di potere fare delle fotocopie dei documenti che devono essere sequestrati o che Le vengano date delle fotocopie di essi.
  • Se i Suoi documenti o altri mezzi di prova sono stati messi al sicuro oppure sequestrati, si lasci dare un protocollo in cui è descritto il mezzo di prova portato via dall’autorità inquirente.
  • Si opponga ad un eventuale sequestro! Solo in tal caso sarà il Giudice a decidere riguardo al sequestro. In caso di dubbio non sottoscriva nulla!

 

Contatto

Suo nome (campo obbligatorio)

Suo E-Mail (campo obbligatorio)

Suo messaggio